Olivo Barbieri – Site Specific Monza 08


Nel Serrone verrà presentata la nuova serie di lavori di grande formato che l’artista ha appositamente realizzato su Monza e che si inserisce nel progetto site specific_ iniziato nel 2003, un work in progress che coinvolge numerose aree del pianeta. Alle 13 opere inedite ne saranno accostate altre 12 sempre di grande formato che hanno per soggetto metropoli come New York, Roma, Las Vegas, Los Angeles, Amman e Shanghai. Nelle immagini di Olivo Barbieri, Monza, còlta in alcuni dei suoi scorci più riconoscibili, come il parco, l’autodromo, il Duomo, l’Arengario, diventa un gigantesco plastico, una metropoli fantastica e ”finta” in … Continua a leggere Olivo Barbieri – Site Specific Monza 08

Collettiva – La Memoria del Segno


dal 24 ottobre al 20 dicembre 2008 …ciò che scompare è pensato per rimanere, per essere impresso. Come un’epigrafe. Attraverso il segno lasciato sulla superficie possiamo solo risalire al pensiero che lo ha impressionato. All’immagine scomparsa si è sostituito il ricordo. Il segno rappresentato non proviene dunque dall’esterno, ma dalla memoria nella quale si fondono impressioni diverse. La visione è messa al servizio della memoria. Il piacere è muoversi nel segno liberamente visionario che tende all’essenzialità, al riposo… …”Forse la memoria non è che un’adeguata gestione dell’oblio. In ogni caso, la memoria e le sue trappole sono alla fonte di … Continua a leggere Collettiva – La Memoria del Segno

Concorso Fotografico – Project Routes


OGGETTO L’ente Veneto Lavoro, agenzia per l’impiego della Regione Veneto insieme ad un gruppo di partner internazionali sta organizzando una mostra fotografica/ visiva nel quadro di un progetto finanziato dalla Commissione Europea che tratta i temi della convivenza, l’integrazione e il dialogo fra culture. La mostra, che si terrà a Bruxelles dal 4 al 31 dicembre di quest’anno, vuole essere un’occasione per mostrare attraverso l’arte della fotografia quei momenti presi dalla vita di ogni giorno, che in qualche modo celebrano la positiva convivenza fra le culture e le persone–italiani e stranieri–che sempre di più fanno parte della società civile di … Continua a leggere Concorso Fotografico – Project Routes

Robert Frank – Lo straniero Americano


Un’ ottantina di opere del fotografo svizzero provenienti dal Fotomuseum Winterthur e dal Fotostiftung Schweiz di Zurigo per un’importante monografica. Lo sguardo di Frank ha contribuito a sconvolgere la grammatica della fotografia nella seconda metà del Novecento. «Il genio dell’artista consiste nel guardare il mondo che condivide con noi. L’illusione della fotografia è tutt’uno con la realtà del nostro mondo quotidiano. Le fotografie parlano di fotografia, dell’artista, delle sue immagini, di noi. Come tutta la grande arte che racconta la condizione umana, porta in sé l’identità dell’artista. Non sono vedute anonime. Non sono posti e gente anonimi. Sono le parole … Continua a leggere Robert Frank – Lo straniero Americano

Alfredo Jaar – It is difficult


La mostra Alfredo Jaar – It is difficult, che Spazio Oberdan e Hangar Bicocca propongono per l’autunno, è un’ampia antologica di intenso significato politico e sociale e di forte impatto visivo ed emotivo dedicata all’artista cileno. Artista, architetto di formazione e film-maker, Alfredo Jaar nasce nel 1956 in Cile e si forma durante la dittatura militare di Pinochet, producendo diversi lavori esplicitamente critici rispetto al regime. Si trasferisce nel 1982 a New York. Nei vent’anni successivi partecipa alle maggiori mostre e rassegne internazionali. Nell’arco del suo percorso Alfredo Jaar instancabilmente si interroga su come l’arte possa interagire con il contesto … Continua a leggere Alfredo Jaar – It is difficult

Photo20esimo – Maestri della fotografia del XX secolo


La fotografia, nata a metà del diciannovesimo secolo, diventa nel ventesimo secolo una delle discipline protagoniste non solo delle arti visive bensì di tutta la cosiddetta “civiltà delle immagini”, testimoniandone le trasformazioni culturali. Essa si impone in primo luogo come un’imprescindibile fonte di informazione per poi aprirsi progressivamente a indagini più profonde sui significati ultimi dei mutamenti in atto, diventando a pieno titolo -e con una consapevolezza e concretezza che le è propria- ricerca artistica tout court. Photo20esimo documenta l’appassionante evoluzione del linguaggio fotografico attraverso oltre trecento opere -provenienti da una collezione privata- di grandi maestri quali Diane Arbus, Cecil … Continua a leggere Photo20esimo – Maestri della fotografia del XX secolo

LIFE MAGAZINE – Online dall’anno nuovo


Life.com non sarà semplicemente il prossimo magazine a schiudere i propri archivi alla rete: ad annunciare la migrazione online del Life magazine, che non esiste più in versione cartacea, sono i rappresentanti di Time, che dal 1936 detiene il marchio di Life, e di Getty Images, che doterà Life.com di un motore di ricerca e farà sfociare nel sito i propri servizi. Life.com coniugherà storia e presente, ospiterà le fotografie delle celebrità che si sono avvicendate in decenni di storia, gli scatti di Robert Capa, inediti e reportage fotografici da ogni angolo del mondo, e, nel contempo, aggiornerà i propri … Continua a leggere LIFE MAGAZINE – Online dall’anno nuovo

ATM – Volti di una Nuova Milano


L’Azienda Trasporti Milanesi invita all’inaugurazione della mostra fotografica “Migrart, Volti di una nuova Milano” venerdì 26 settembre alla Rotonda di Via Besana. A partire dalle 18.30 sotto i portici della Rotonda un percorso di immagini dei fotografi Alex Majoli [Magnum Photos] e Lorenzo Pesce [Contrasto] racconta storie comuni di immigrazione e integrazione. ATM tra le strade della città, nelle case, a raccogliere attimi, sogni e incertezze di chi qui cerca un domani. La mostra fa parte di Migrart, un progetto ideato da ATM sul tema dell’integrazione multietnica che inizia dalla ricerca universitaria condotta dalla Fondazione IULM, per svilupparsi su un … Continua a leggere ATM – Volti di una Nuova Milano

Walker Evans – Argento e Carbone


La mostra illustra, attraverso oltre cento immagini, libri, riviste e documenti, l’opera fotografica di Walker Evans (Saint Louis, Stati Uniti 1903 – New Haven, Stati Uniti, 1975), in particolare il lavoro intrapreso fra il 1935 e il ‘37, commissionatogli dalla Farm Security Administration, l’organismo del governo americano impegnato nel monitoraggio della situazione economico-sociale delle aree rurali del paese dopo la crisi del 1929. Per tre anni Evans viaggiò negli stati del Sud e del Centro USA raccogliendo documenti eccezionali sulle condizioni di vita dei braccianti, ritraendoli nelle loro case, scuole, luoghi di aggregazione e di lavoro. Evans riuscì a mettere … Continua a leggere Walker Evans – Argento e Carbone

Gregory Crewdson – Dream house – Press and Photo


Di seguito uno stralcio delle dichiarazioni rilasciate da Kathy Ryan su Gregory Crewdson.. Kathy Ryan (picture editor del The New York Times Magazine.) ha scritto: “Le immagini raccolte nel POrtfolio “Dream House” hanno sfidato ogni pronostico fin dall’inizio. Di solito, i servizi fotografici delle celebrità vengono fatti a New York o Los Angeles. E tendono ad essere piuttosto produttivi – due o tre ore. A volte, il fotografo si reca dove si stanno girando gli esterni di un film per provare l’attore. Ripensandoci ora, non riesco a credere che sette grandi attori abbiano accettato di intraprendere un viaggio nel Vermont … Continua a leggere Gregory Crewdson – Dream house – Press and Photo

Bettina Rheims – Puoi trovare la felicità


A cura di Philippe Dagen, critico d’arte e giornalista e organizzata in collaborazione con la Galerie Jérôme de Noirmont di Parigi, la mostra presenta oltre novanta splendide immagini e si articola in sezioni tematiche strettamente concatenate per raccontare l’opera di Bettina Rheims dal 1991, con Chambre close, al 2004 con Shanghai. Puoi trovare la felicità si articola in otto differenti serie, ognuna che si intreccia con la precedente e insegue la successiva: la pubblicità, la tavola, il cinema, il romanzo, l’erotismo, la chambre close, il sogno e made in Japan per comporre le tappe di un viaggio nel mondo creativo … Continua a leggere Bettina Rheims – Puoi trovare la felicità

Robert Frank – Paris


  A cura di Ute Eskildsen  Il Museo di Fotografia Contemporanea presenta 80 opere, la gran parte inedite, di Robert Frank, uno dei padri della fotografia contemporanea, realizzate a Parigi tra il 1949 e il 1952, negli anni immediatamente successivi al suo trasferimento negli Stasti Uniti, avvenuto nel 1947. Si tratta di fotografie che vengono presentate per la prima volta al pubblico, raccolte in una mostra itinerante promossa dal Folkwang Museum di Essen e che, dopo il Museo di Fotografia Contemporanea, farà tappa nelle prestigiosi sedi del Jeu de Paume di Parigi e del Nederlands Fotomuseum di Rotterdam.Molte delle fotografie … Continua a leggere Robert Frank – Paris